Gli inconvenienti più comuni in auto

auto

Per alcuni l’automobile è un semplice mezzo di trasporto, per altri uno strumento da utilizzare solo in caso di estrema necessità, mentre, per altri ancora, si tratta di una vera e propria passione. Per chi ama le auto, la sola idea che possano esserci dei problemi durante un viaggio risulta quasi inconcepibile, perché si tratterebbe di una sorta di tradimento. Tuttavia, alle volte, gli intoppi capitano: che si tratti di una distrazione, come quando si perdono o si danneggiano le chiavi e bisogna chiamare un meccanico o un fabbro in provincia Torino, oppure di un guasto meccanico, l’importante è essere preparati ad affrontare gli inconvenienti più comuni in auto.

Accensione spie sul cruscotto

Uno dei problemi che fanno maggiormente impazzire chi non capisce molto di olio e motore è l’accensione, apparentemente del tutto immotivata, di una spia sul cruscotto. Ancora peggio quando, nonostante la spia sia accesa, sembra funzionare tutto correttamente. Per capire quale spia si è accesa, occorre controllare al più presto il manuale di manutenzione dell’auto,,in modo da poter capire con esattezza l’entità e la gravità del problema. In caso non fosse possibile consultare il manuale, è il caso di fare intervenire immediatamente un professionista.

Il climatizzatore non funziona

Uno dei problemi peggiori durante il periodo estivo è un guasto del condizionatore dell’auto. Se il climatizzatore non funziona la colpa potrebbe essere del compressore, dell’esaurimento del gas che permette il raffrescamento dell’aria, oppure della sporcizia presente sul radiatore dell’impianto di climatizzazione. Se il motivo del guasto è il compressore, allora non si potrà fare nulla se non portare l’auto in officina, mentre è possibile pulire il radiatore e ricaricare il gas anche da soli, in modo da abbassare i costi.

Problemi alle luci

Se le luci dell’auto non si accendono, probabilmente è semplicemente colpa di un fusibile o di un relè da sostituire, della lampadina di uno dei fari bruciata o danneggiata oppure ancora un problema con un altro elemento dell’impianto elettrico. Sostituire il relè o il fusibile è un’operazione abbastanza semplice, che non dovrebbe richiedere l’intervento di un professionista, così come cambiare la lampadina di uno dei fari. Se il problema, invece, è un altro elemento dell’impianto elettrico non si potrà fare molto se non portare la propria auto in un centro specializzato per risolvere i problemi alle luci.

Problemi alle ruote

Bucare una ruota è un inconveniente abbastanza raro, a meno che non si tratti di un pneumatico pesantemente usurato oppure sgonfio. Esistono diverse soluzioni a questo inconveniente: se si ha una ruota di scorta, allora basta cambiarla, mentre, se si possiede il kit di gonfiaggio, basta seguire fedelmente le istruzioni riportate nel libretto. In ogni caso, si consiglia di viaggiare a bassa velocità per accertarsi che la nuova ruota sia stata fissata adeguatamente oppure che la riparazione effettuata con il kit abbia davvero risolto il problema.

In generale, soprattutto prima di mettersi in viaggio, si consiglia di controllare attentamente lo stato dei propri pneumatici, facendo molta attenzione ad eventuali deformazioni ed al consumo delle gomme, in modo da non correre rischi durante la guida.

Avvertire suoni o vibrazioni insolite

È normale allarmarsi se, improvvisamente, l’automobile inizia a vibrare oppure si nota un rumore insolito. Purtroppo, però, questi “sintomi” sono estremamente comuni per un sacco di possibili problematiche. Le anomalie che possono causare problemi del genere, infatti, sono molteplici e coinvolgono diverse zone dell’auto: potrebbe trattarsi di un problema dei cuscinetti, delle ruote, delle sospensioni, delle trasmissioni o di altri elementi. Se non si è esperti, è meglio richiedere al più presto l’intervento di un meccanico professionista e competente.